Il corallo, l'artigianato a Trapani

Il corallo, l'artigianato a Trapani

La lavorazione del corallo tipica tradizione Trapanese: dal mare ai gioielli.

Il corallo, frutto del mare, è stato per secoli uno dei simboli della città di Trapani tanto che la rese famosa in tutta Europa. La lavorazione del corallo ha infatti inizio nella prima metà del XV secolo. All'inizio la produzione comprendeva prevalentemente oggetti di culto, come le bellissime statuine di santi, i Crocifissi, i rosari. Tuttavia i lavori che hanno più significativamente contraddistinto l'arte trapanese, rendendola famosa, sono stati quelli in cui il corallo veniva applicato ai metalli, e cioè a rame e a bronzo, spesso dorati. Questa lavorazione consisteva nell'applicare i coralli a forma di piccole gocce, virgole, mezze lune, sulle superfici metalliche.

Una bellissima collezione di opere in corallo realizzate da abili artigiani dal XVI al XVIII secolo, è conservata al Museo Pepoli.

 
 

I miei siti preferiti

Una carrellata di siti preferiti

Newsletters

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere novità

Inviando i dati si acconsente all'uso di essi per quanto dichiarato nella Privacy